Servizi Turistici

mole-diag-x-sito

Servizi turistici:

visite guidate

accompagnamento gruppi

consulenze turistiche

progetti

Ho scritto vari saggi di argomento storico-artistico ed enogastronomico.                                                                       Il mio libro sui tartufi ha avuto la prefazione dell’Università di Princeston.                                                                                               Ho in preparazione altri libri di argomento turistico.

LINGUE: Italiano – Français – English – Deutsch – Español – Português

to-da-capp-sitoSono disponibile per:

bicerinp-x-sitoVisite guidate in Piemonte e in particolare

–>Torino, la città dove vivo, e la sua provincia,
–>Asti e provincia,
–>Cuneo e provincia (Alba e Langhe, Racconigi, Saluzzo, Manta, Mondovì…)

 

Tour panoramici, a piedi e in bus, musei, mostre, visite a tema secondo i vostri interessi.

Sono anche Personal shopper

Ho molta esperienza con  gruppi italiani e stranieri, in Italia, in Europa e intercontinentali.

p-castello-x-sito

A Torino si sono accese le Luci d’artista e, come negli anni scorsi, la città ha assunto un aspetto fiabesco.

Aggiungete ai vostri programmi per la visita a Torino anche quella notturna: con o senza bus, di notte Torino è ancora più bella.

E se sarete accompagnati da una guida professionista esperta sarà veramente un’emozione indimenticabile.

 

EMANUELA MINUCCI    La Stampa  28/10/2016
TORINO


Le luci d’Artista si montano grazie al contributo di 180 mila euro stanziato dalla Fondazione Crt e alla concreta collaborazione del Teatro Regio e di Iren (400 mila fonti luminose pari a 10 km linee elettriche che però consumano grazie ai led solo 170 kilowatt, tanto quanto un condominio). Quest’anno le installazioni sospese nel cielo di Torino saranno 22 installazioni. L’edizione propone anche il progetto «Luce in cattedra», installazione luminosa temporanea per la Corte d’Onore del Castello del Valentino, ideata dagli studenti di PoliTo in Light. Altro progetto luminoso è «Lumen Flumen», (dell’associazione Nomen Omen) in bilico fra concettuale e minimalista: groviglio di tubi a neon a led che, montati sulla facciata della sede dei Servizi sociali in Lungo Dora Savona 30, modellano geometrie e parole.